Clinica veterinaria polispecialistica oncologia

Medicina oncologia

Il cancro è la prima causa di morte nei cani e nei gatti. L’oncologia è la branca della medicina che si occupa della diagnosi e del trattamento dei tumori, negli ultimi anni, è diventata molto importante anche in medicina veterinaria; le tecniche diagnostiche si sono affinate e sono ora disponibili terapie più specifiche. Inoltre, la sensibilità dei proprietari nei confronti delle patologie oncologiche è aumentata e, di conseguenza, la necessità di offrire un servizio specialistico. Il tumore, se ben trattato non ha necessariamente una prognosi infausta. Il paziente oncologico necessita di un’analisi approfondita delle condizioni generali, del tipo di tumore, della sua estensione ed eventuale metastatizzazione, per poi poter scegliere il trattamento medico o chirurgico che permetta l’allungamento della vita del paziente o quando possibile, la sua guarigione. L’obbiettivo principale che l’oncologo si prefigge è una buona qualità di vita del paziente.

Chirurgia oncologica

La chirurgia oncologica si prefigge lo scopo di asportare, quando possibile, neoplassie solide per allungare quanto più possibile la vita del pazziente affetto da tuome. Alcune volte la sola chirurgia può essere risolutiva, in altre deve essere supportata dalla chemioterapia per permettere una sopravvivenza più lunga.

Chemioterapia
La chemioterapia può essere utilizzata per il trattamento di alcuni tumori o in combinazione con altri tipi di trattamento, come la chirurgia e la radioterapia.
La chemioterapia in genere si raccomanda negli animali che hanno sviluppato un tipo di cancro ad elevato rischio di diffusione in altre zone del corpo (metastasi), per i tumori che si sviluppano in diverse parti del corpo o per i tumori che non possono essere rimossi chirurgicamente.
In alcuni casi viene utilizzata per ridurre le masse di grandi dimensioni prima dell’intervento.
Per i tumori che sono ad alto rischio di metastasi, la chemioterapia viene usata dopo l’intervento chirurgico per aiutare a prevenire o per ritardare la ricrescita locale o la diffusione del cancro in altre parti del corpo.
Terapie palliative
Quando le terapie mediche non hanno più efficacia e il decorso della malattia diventa irreversibile, intervengono le cure palliative che hanno lo scopo di garantire una buona qualità di vita del paziente, eliminando il dolore e i sintomi di malessere indotti dal tumore

Pin It on Pinterest